Descrizione Progetto

Casa Bertola

Tipologia: residenziale
Località: Torino
Committente: Privato
Anno: 2010
Ph: Fabrizio Carraro

Casa Bertola si connota come un intervento di restauro e risanamento che ha come scopo la tutele della struttura originaria dell’appartamento. I dipinti, di gusto tardo eclettico e le putrelle del secondo dopoguerra – oggi trattate a cera – sono i caratteri fondamentali dell’appartamento. Gli spazi che in precedenza avevano ospitato un laboratorio di pellicceria,  interagiscono con la preesistenza attraverso materiali, rivestimenti e sistemi tecnologici contemporanei;  tutto racchiuso all’interno di una nuova distribuzione funzionale.

In cucina, storico e contemporaneo si fondono grazie all’accostamento tra pareti con mattoncino a vista scurito, pavimento realizzato in grandi lastre di ferro nero decapato e cucina in acciaio di Arclinea.

L’ampia zona giorno/pranzo di 55 mq è concepita come una galleria d’arte da cui si accede, attraversando una doppia pannellatura in vetro fumè, alla grande cucina con annesse dispensa e lavanderia.

La zona notte è composta dalla  camera padronale, che si affaccia su via Bertola con il suo originale bow window liberty restaurato,  e comprende una stanza adibita a palestra ed un bagno privato realizzato in resina e corian (ditta Rexa) con linee di luce led incassate a pavimento e a soffitto.

Un percorso di luce tra pavimento e parete  sottolinea i principali percorsi funzionali della casa.  La valorizzazione del soffitto esistente ha influenzato la scelta progettuale di realizzare gli impianti in canalizzazioni esterne a vista.